Benvenuto, Ospite Cerca | Discussioni attive | Accedi | Registrati

Relazione Legge 10
paolo righetti
#1 Inviato : sabato 30 giugno 2018 13.22.37
Grado: Classe NC

Iscritto: 30/06/2018
Messaggi: 4
Località: negrar
Compilando una Relazione Legge 10 ho notato che vi è una stretta relazione tra la verifica dell' Area solare equivalente estiva per unità di superficie utile e la verifica dell'Indice di prestazione termica utile per il riscaldamento.
Infatti se pongo delle schermature mobili sulle finestre mi diminuisce il valore di Asol.est/Asup.utile e correlatamente mi aumenta il valore di EPH,nd. e viceversa e dunque faccio fatica a eseguire entrambe le verifiche.
Questa relazione peraltro non la capisco perchè se vado a vedere la formula di calcolo dell'area equivalente estiva Asol,est dell’edificio (Asol,est = Σk Fsh,ob × ggl+sh × (1 – FF) × Aw,p × Fsol,est [m2 ]) essa è riferita al mese di luglio e pertanto non capisco come possa influire sull'Indice di prestazione termica utile per il riscaldamento.
Anche a buon senso è chiaro che le "schermature mobili" a luglio saranno chiuse e impediranno la penetrazione dei raggi solari, ma in epoca di riscaldamento saranno aperte e quindi non influiranno sul riscaldamento.
cherubino
#2 Inviato : lunedì 2 luglio 2018 12.21.28
Grado: Classe B


Iscritto: 17/02/2003
Messaggi: 560
Le schermature mobili influenzano il calcolo di Qsolw sia nella stagione estiva che invernale.
Altra cosa è il calcolo e la verifica di Asol,est
garcangeli
#3 Inviato : lunedì 2 luglio 2018 22.35.49
Grado: Classe A1


Iscritto: 05/02/2014
Messaggi: 1.279
Località: Roma
Non si potrebbe aggiungere una spunta nel riquadro schermature mobili per considerarne l'effetto solo nella stagione di raffrescamento?
Attualmente l'escamotage è di duplicare il componente finestrato e lasciare solo la spunta estivo su uno e invernale sull'altro, aggiungere le schermature solo a quella estiva.
Non è però il massimo.
paolo righetti
#4 Inviato : mercoledì 4 luglio 2018 8.00.10
Grado: Classe NC

Iscritto: 30/06/2018
Messaggi: 4
Località: negrar
Ringrazio per il suggerimento dell'escamotage.
Mi pare molto efficace: solo una domanda.
Se ho capito bene prendo i valori EPHnd, nh, EPHnren dal calcolo senza schermature, i valore per ACS sono eguali nei due calcoli, prendo il valore EPCnd dal calcolo con le schermature, il coefficiente medio globale di scambio termico è eguale nei due calcoli, prendo il valore dell' Area solare equivalente estiva per unità di superficie utile dal calcolo con schermature, l' EPgl (nren) prendo quello del calcolo senza schermature perchè ho solo impianto di riscaldamento e non anche di raffrescamento ed è la sommatoria di EPHnren e di EPWnren.
Qui arriva la domanda: per EPgl tot quale valore prendo? Mi verrebbe da dire il peggiore tra i due, ma mi piacerebbe desumerlo da un calcolo specifico.
Grazie.
garcangeli
#5 Inviato : mercoledì 4 luglio 2018 15.05.37
Grado: Classe A1


Iscritto: 05/02/2014
Messaggi: 1.279
Località: Roma
Come ho indicato, a parte eventuali errori che ogni tanto ricorrono, il risultato è già pronto: non si devono fare due elaborazioni.
paolo righetti
#6 Inviato : mercoledì 4 luglio 2018 20.56.30
Grado: Classe NC

Iscritto: 30/06/2018
Messaggi: 4
Località: negrar
Scusami ma allora non ho capito.
Duplico i componenti finestrati e dove trovo “ la spunta estivo su uno e invernale sull'altro” ? per poter “aggiungere le schermature solo a quella estiva”.
Poi i componenti finestrati mi risulta che entrano in gioco solamente una volta nel calcolo: nella sezione “fabbricato-scambi termici con l’esterno” alla voce ”Trasmissione” in detrazione agli elementi opachi dove sono installati. Quindi come faccio a fare un solo calcolo inserendo due volte i componenti finestrati (una volta con schermature ed una volta senza schermature)?
Grazie
cherubino
#7 Inviato : giovedì 5 luglio 2018 8.53.52
Grado: Classe B


Iscritto: 17/02/2003
Messaggi: 560

Nella scheda Trasmissione, selezionare la riga del componente trasparente e duplicarla.
Cliccando sui pulsanti evidenziati in rosso togliere in una riga la spunta da Estivo e nell'altra da Invernale.
Nella riga solo invernale togliere le schermature mobili.

girondone
#8 Inviato : giovedì 5 luglio 2018 9.53.42
Grado: Classe C

Iscritto: 25/08/2010
Messaggi: 351
Località: Cairo M.tte
solo che l 'escamotage no è a norma
ho richiesto anche al mio software ma in questo caso hanno ragione
vanno considerat tutto l anno
la 113000 già li usa diversamente mese per mese in base ai suoi prospetti
girondone
#9 Inviato : giovedì 5 luglio 2018 10.31.23
Grado: Classe C

Iscritto: 25/08/2010
Messaggi: 351
Località: Cairo M.tte
da mio software:

Tale impostazione influenza sia il calcolo energetico estivo, sia il calcolo energetico invernale. Ciò avviene in
quanto, come da “prospetto 21”, è previsto che lo schermo sia modulato stagionalmente: esiste appunto il:
“Fattore di riduzione per le schermature mobili, fsh,with” il quale varia al variare del mese che si considera nel
calcolo. Pertanto l’inserimento dello schermo mobile dovrà per forza essere tenuto in considerazione sia
nel calcolo energetico estivo, sia in quello invernale.

La procedura di calcolo UNI/TS 11300-1:2014 non prevede la differenziazione di tale schermo in virtù anche della presenza del succitato “prospetto 21” il quale modula già esso lo schermo. Se si differenziasse lo schermo in estate ed in inverno, a questo punto che cosa fare con il “prospetto 21”? lo si deve considerare oppure no? Ed in caso lo si dovesse considerare come si fa il calcolo? Ricordo che il periodo di riscaldamento raffrescamento è calcolato ai sensi della norma UNI EN ISO 13790 zona per zona. Si possono avere differenti periodi di riscaldamento per diverse zone. Dunque, nell’ipotesi di avere un edificio con due zone ed utilizzare ad esempio il medesimo serramento con i medesimi schermi per entrambe queste due zone, si potrebbe avere la situazione di un differente periodo di riscaldamento per queste zone e dunque una differente durata, per la medesima finestra, del periodo nel quale considerare lo schermo “invernale” ed “estivo”. Sarebbe accettabile? Io sinceramente non saprei rispondere.
paolo righetti
#10 Inviato : giovedì 5 luglio 2018 12.12.06
Grado: Classe NC

Iscritto: 30/06/2018
Messaggi: 4
Località: negrar
BENE, grazie adesso ho capito. Tutto torna.
garcangeli
#11 Inviato : domenica 8 luglio 2018 18.02.08
Grado: Classe A1


Iscritto: 05/02/2014
Messaggi: 1.279
Località: Roma
Prospetto 21...
Forse sono io che non lo capisco, ma vorrebbero dirmi che a gennaio l'utente medio utilizza a sud le schermature mobili per l'81% del tempo e a giugno per il 56% ???

In formule:
(12) Φsol,w/op,k = Fsh,ob,k × Asol,w/op,k × Isol,k

(13) Asol,w = Fsh,gl × ggl × (1 - FF) × Aw,p

(51) Fsh,gl x ggl = [(1 - fsh,with) × ggl + fsh,with × ggl+sh]

doppio vetro : ggl = 0,75
Fattore di riduzione per schermature mobili ggl+sh / ggl: 0,37 (tenda esterna colorata)
ggl+sh = 0,75 x 0,37 = 0,2775

fsh,with per esposizone SUD:
gennaio 0,81
giugno 0,56

Asol,w / mq di area vetrata =
gennaio = (1-0,81)*0,75 + 0,81*0,2775 = 0,3673 (0,3673/0,75 = 49%)
giugno = (1-0,56)*0,75 + 0,56*0,2775 = 0,4854 (0,4854/0,75 = 64%)

ma di cosa stiamo parlando?
girondone
#12 Inviato : lunedì 9 luglio 2018 11.43.00
Grado: Classe C

Iscritto: 25/08/2010
Messaggi: 351
Località: Cairo M.tte
il prospetto 21 serve solo a tener conto della diversa incidenza dei raggi solari su una sup verticale al variare della stagione, ragiion per cui a gennaio 'oscura' molto più che a giugno
garcangeli
#13 Inviato : lunedì 9 luglio 2018 14.42.32
Grado: Classe A1


Iscritto: 05/02/2014
Messaggi: 1.279
Località: Roma
Non è così:
per ciascun mese e ciascuna esposizione è questo rapporto

somma dei valori orari di irradianza maggiori di 300 W/m2

la somma di tutti i valori orari di irradianza del mese considerato

rapporto che varia però in funzione della latitudine (e sperando che abbiano preso in considerazione i dati reali dovuti ai fenomeni atmosferici e non solo alla inclinazione del sole sull'orizzonte)

sarebbe anche interessante capire l'asimmetria dei valori nelle esposizioni EST e OVEST con particolare riguardo ai mesi di giugno e luglio
garcangeli
#14 Inviato : lunedì 9 luglio 2018 16.18.36
Grado: Classe A1


Iscritto: 05/02/2014
Messaggi: 1.279
Località: Roma
Il problema vero con quel prospetto è che non tiene in considerazione ciò che l'utente medio farebbe ovvero:
aprire gli scuri d'inverno
chiuderli d'estate

Quindi è vero che uno schermo mobile in inverno potrebbe a sud intercettare più radiazione solare che in estate, ma lasciandoli sempre attivi non si tiene in considerazione l'esigenza di schermare in estate e non in inverno, ovvero il comportamento dell'utente (ciò che indicavo all'inizio del mio intervento).
Se così non fosse non vi sarebbe alcuna differenza fra uno schermo mobile ed uno fisso.

girondone
#15 Inviato : lunedì 9 luglio 2018 17.14.26
Grado: Classe C

Iscritto: 25/08/2010
Messaggi: 351
Località: Cairo M.tte
garcangeli ha scritto:
Il problema vero con quel prospetto è che non tiene in considerazione ciò che l'utente medio farebbe ovvero:
aprire gli scuri d'inverno
chiuderli d'estate

Quindi è vero che uno schermo mobile in inverno potrebbe a sud intercettare più radiazione solare che in estate, ma lasciandoli sempre attivi non si tiene in considerazione l'esigenza di schermare in estate e non in inverno, ovvero il comportamento dell'utente (ciò che indicavo all'inizio del mio intervento).
Se così non fosse non vi sarebbe alcuna differenza fra uno schermo mobile ed uno fisso.



o si si
concordo alla grande... ma tantè che i conti li dobbiamo fare così
garcangeli
#16 Inviato : martedì 10 luglio 2018 20.00.29
Grado: Classe A1


Iscritto: 05/02/2014
Messaggi: 1.279
Località: Roma
Ma sulla 11300 non c'è scritto che gli schermi mobili DEVONO essere attivi d'inverno, ti dà solo gli strumenti per calcolare (non proprio bene) l'effetto che hanno in qualsiasi mese dell'anno.
Fra l'altro la norma di riferimento non è valida nel calcolo semplificato con le tende aggettanti....
Utenti attivi che stanno consultando questa discussione
Guest
Salta a forum  
Non puoi creare nuove discussioni.
Non puoi rispondere nelle discussioni.
Non puoi cancellare i tuoi messaggi.
Non puoi modificare i tuoi messaggi.
Non puoi creare sondaggi.
Non puoi votare nei sondaggi.

Aermec S.p.A. - P. Iva: 00234050235
Engineered by: Multimedia Technology Department